NO G7 LOCAL FEST - Autoproduzione, Arte e Musica contro il G7 di Taormina @ Centro Sociale ExKarcere, Palermo [20 maggio]

NO G7 LOCAL FEST - Autoproduzione, Arte e Musica contro il G7 di Taormina


214
20
maggio
16:00 - 23:59

 Pagina di evento
Centro Sociale ExKarcere
Via San Basilio 17, 90133 Palermo
NO G7 LOCAL FEST — Autoproduzione, Arte e Musica contro il G7 di Taormina del 26 e 27 maggio.

Ci vediamo sabato 20 maggio, dalle 16:00 in poi, al Centro Sociale ExKarcere, in via San Basilio n°17, per il «NO G7 LOCAL FEST».

PROGRAMMA

✓ Mercato di artigianato, usato e autoproduzioni — dalle ore 16:00 in poi
facebook.com/events/1778147562514611/?ti=cl

✓ Estemporanea di pittura ed esposizioni dalle 16 alle 20

✓ Mostra fotografica di Francesco Bellina

✓ Info point «La Sicilia contro il G7» e adesioni al corteo del 27 Maggio

✓ Spettacoli di Giocoleria a cura di Jonathan Marquis, Antonino, Tato, Zuela, dalle 17:30 alle 19:30

✓ Aperitivo rinforzato con degustazione di prodotti tipici siciliani e DJ SET ore 19:30

✓ Esibizione di AMERICAN TRIBAL STYLE della scuola di Giulia Lanzarotta Nausicaa Accademy, h 20:30

✓ Concerto degli ARISTOCRASTI duo — Cantautorato Italiano contaminati in chiave jazz, blues, swing, reggae h 21

✓ «TAHANA»: Spettacolo di Danza con il fuoco a cura di Brida Luna

✓ Concerto di ANGELO DADDELLI & I PICCIOTTI — folk siciliano, ore 22:30

INGRESSO LIBERO

Il 26 e 27 maggio si terrà a Taormina il vertice G7, durante il quale si incontreranno sette tra le più grandi potenze globali. Parteciperanno, dunque, i capi di Stato di Germania, Francia, Stati Uniti, Regno Unito, Giappone, Canada ed Italia, con le rispettive delegazioni. Trump, Merkel, Hollande, Gentiloni si vedranno in Sicilia per confrontarsi su alcuni temi specifici: cyber controllo, smart city e sicurezza delle città contro il terrorismo. Al di là dei temi specifici, sarà questa per loro l'occasione per confrontarsi sugli equilibri economici e sui nuovi scenari di guerra a livello mondiale. Ancora una volta, i “grandi” del pianeta (mancheranno all'appello Cina e Russia) si riuniscono per decidere le sorti del mondo e garantire gli interessi delle lobbies. E decidono di farlo in un posto simbolo: Taormina, la Sicilia. La Sicilia è la zona d'Europa col più alto tasso di disoccupazione; alla Sicilia appartiene l'attuale primato nel saldo delle migrazioni; la Sicilia delle strade che crollano, dell'acqua razionata ai cittadini, dei collegamenti che non esistono; è, appunto, Taormina, uno dei luoghi più turistici dell'Isola: il simbolo di uno spazio “eccezionale” che stride con i paesaggi, naturali e umani, che la circondano. Una cittadina concessa al consumismo dei ricchi turisti di passaggio nel Mediterraneo. In questi luoghi tanto significativi arriveranno questi capi di Stato; arriveranno gli americani che hanno pensato alla Sicilia come zona dove installare un sistema radar militare denominato “Muos” a forte impatto di inquinamento elettromagnetico. Arriveranno i francesi le cui multinazionali hanno comprato la quasi totalità dell’acqua pubblica disponibile nella nostra isola e ora si apprestano a mettere le mani sul business dei rifiuti; ci sarà Gentiloni, esponente del Partito Democratico e marionetta gestita dallo stesso ex premier Renzi che ha contribuito a rendere la Sicilia uno dei territori più poveri d'Europa. Quella del G7 a Taormina può essere, dunque, occasione perfetta per iniziare ad alzare la testa, a ricordarci che i territori sono di chi li vive e sul loro destino deve decidere chi li abita e non 7 capi di stato; ma è anche molto di più. Guerra e migrazioni, per esempio, trovano nei partecipanti a questo vertice i principali responsabili dei fenomeni che stanno sconvolgendo il mondo e le vite di milioni di persone. E poi c'è la crisi economica, ci sono i mercati e la finanza, le banche e le speculazioni: questo è il sistema voluto dai vari capi di Stato che arriveranno in Sicilia per raccontarci quanto sia bello il mondo in cui viviamo.

Non possiamo permettere loro di fare l'ennesima passerella sulla nostra terra, che tanto hanno devastato e saccheggiato, propinandoci un modello di sviluppo che noi qui non vogliamo.
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi più atteso in Palermo :

RadioItaliaLive - Il Concerto
Palermo, Italy
Unlocked Music Festival with Paul Kalkbrenner
Complesso Monumentale Castello a Mare Palermo
I Beati Paoli e il mistero della setta
Catacombe Di Porta D‘ossuna
Domenica 28 Maggio "La Domenica Italiana Moro" Inaugurazione
La domenica italiana
Unlocked Music Festival - Porto di Palermo - Italy
Complesso Monumentale Castello a Mare Palermo
Tattoo Reggae Night
Palermo Tattoo Convention
Muoviti - Un mare di sport
La Marsa Vacances
Mondello Street Food - Free Entry - Musica e spettacolo
Viale Regina Margherita Di Savoia 64
Palermo Tattoo Convention 2017
Palermo Tattoo Convention
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!