Masterclass "voglio Cantare il JAZZ" dI Daniela Spalletta @ Alejandra Bertolilno Garcia / JAZZ LAB Instrument & Vocal, Palermo [21 luglio]

Masterclass "voglio Cantare il JAZZ" dI Daniela Spalletta


5
21
luglio
10:00 - 15:00

 Pagina di evento
Alejandra Bertolilno Garcia / JAZZ LAB Instrument & Vocal
via san lorenzo, n.40, 90100 Palermo, Italy
COMUNICATO STAMPA PROSSIMA MASTERCLASS:

Daniela ricorda che il brano gospel sarà I am your song di Jonathan nelson, e lo trovate su youtube, così cominciate ad ascoltarlo

JAZZ LAB Instrument & Vocal e PerCorsi Naturali
via San Lorenzo n°40 (Di fronte il TC2)

MASTERCLASS E LABORATORIO VOCALE DI CANTO JAZZ “VOGLIO CANTARE IL JAZZ” condotta da DANIELA SPALLETTA
“ Elementi di improvvisazione vocale/ Scat e Gospel-Spiritual: l’importanza delle dinamiche nella polifonia corale ”

SABATO 21 LUGLIO

10:00 — 15:00 «Elementi di Improvvisazione/Scat — Vocalese — Gospel/Spiritual: l'importanza delle dinamiche nella polifonia corale» a cura di Daniela Spalletta

presso “PerCorsi Naturali” in via San Lorenzo n°40
verrà rilasciato attestato
per info: Alejandra Bertolino Garcia cell. 3337694181

“VOGLIO CANTARE IL JAZZ!”
Workshop e Laboratorio Vocale di Daniela Spalletta

ARGOMENTI:
1. La Song: Interpretazione ed elaborazione tematica/ Approfondimenti stilistici

2. Elementi di improvvisazione vocale/ Scat

3. Vocalese: I maestri

4. Gospel/ Spiritual: l'importanza delle dinamiche nella polifonia corale

BRANI OGGETTI DI STUDIO:

Interpretazione ed elaborazione tematica/ Approfondimenti stilistici/ Elementi di improvvisazione vocale /Scat:
Blue moon (R. Rodgers)
But not for me (G. Gershwin)
Days of wine and roses (H. Mancini)
Easy to love (C. Porter)
It could happen to you (J. Van Heusen)
My romance (R. Rodgers)
On the sunny side of the street (J. McHugh)
Sophisticated lady (D. Ellington)
Stompin’ at the Savoy (B. Goodman)
You’d be so nice to come home to (C. Porter)
Vocalese:
· Moody’s mood for love (E. Jefferson/ J. Moody/ J. McHugh)
Gospel/ Spiritual:

· Nella parte conclusiva della masterclass, ascolteremo, studieremo ed eseguiremo un brano polifonico della tradizione del Gospel.

WORKSHOP E LABORATORIO VOCALE

VOGLIO CANTARE IL JAZZ!

di Daniela Spalletta

“L’uso estetico professionale della voce cantata rappresenta il grado estremo di sofisticazione e di abilità di impiego di un mezzo espressivo” (Il canto come tecnica, la foniatria come arte, O. Shindler, N. Mari, Ed. Zanibon).

La voce cantata è, storicamente, considerata il più duttile e perfetto degli strumenti e, certamente, un modello di riferimento, quanto a espressività e forza interpretativa, sin dalle origini della storia della musica. Se, tradizionalmente, essa è associata al melos, al canto di una melodia associata ad una poesia lirica, essendo l’unico strumento in grado di razionalizzare e “umanizzare”, attraverso le parole, l’indefinibilità del linguaggio musicale, è pur vero che, ben presto, la voce cantata si emancipa da questa sua più naturale funzione per assurgere a virtuosismi e abilità propriamente strumentali (si pensi alla musica vocale classica indiana, basata proprio sulle qualità tecniche della voce, alla musica tradizionale araba, “monodica e melodica” per eccellenza, allo sconfinato repertorio vocale del Barocco e del Settecento europeo, fino alla musica contemporanea e postmoderna, etc.).

Anche il Jazz vocale riflette questa affascinante ambivalenza dello “strumento voce”: da un lato, in accordo con la sua riconosciuta espressività, quale mezzo capace di veicolare, spesso più di ogni altro, la ricchezza e la pluralità di “affetti ed effetti” dell’umana indagine emotiva, ecco la sua funzione più “tradizionale”, ovvero l’esposizione di un tema melodico associato ad un testo letterario (in tal senso, la letteratura jazzistica offre innumerevoli esempi); dall’altro, sulla scia dei più audaci solisti del jazz, Armstrong in primis, il quale, con il suo “scat”, diede inizio ad una tendenza che avrebbe trasformato la voce nel più malleabile degli strumenti, lontana dalle passioni del blues, dalle convenzioni dell’opera e dall’artificiosità del pop: la voce si emancipa dal suo tradizionale ruolo e si innesta nella materia musicale come “strumento fra gli strumenti”, col quale la “speculazione musicale”, espressa nell’improvvisazione, sia legittimata al pari di qualunque altro strumento. “Materia” straordinariamente plastica e fondamentale per l’approfondimento di tematiche tanto complesse è certamente la Song, la forma canzone, che, dall’era dello swing, passando per l’età d’oro del Musical di Broadway, grazie all’opera di compositori, parolieri, interpreti senza tempo, ha costituito il terreno fertile sul quale il linguaggio del jazz si è via via evoluto e codificato, divenendo il riferimento per il repertorio dei musicisti jazz di tutto il mondo e rappresentando ancora oggi un modello paradigmatico di sintesi ed eleganza musicale. Analizzeremo, pertanto, le forme di alcuni famosi standard, ponendo l’attenzione sull’ “evoluzione” e trasformazione stilistica del linguaggio jazzistico dal punto di vista formale, armonico e improvvisativo.

Esiste poi, nel canto jazz, una “terza via”: quella del Vocalese, lo stile vocale in cui le parole sono adattate a melodie originariamente eseguite come improvvisazioni strumentali. Mentre il fraseggio scat adopera sillabe improvvisate e prive di senso, scelte per il loro suono ed efficacia ritmica, il vocalese usa una normale versificazione, a volte composta ad hoc, il più delle volte scritta sulla base di un assolo storico (King Pleasure, Jon Hendricks, Kurt Elling, etc.).

In conclusione, la Masterclass affronterà, attraverso ascolti, ma soprattutto “cantandoli”, tutti questi aspetti della vocalità jazzistica, senza trascurare, oltre all’aspetto solistico, quello corale del Gospel e dello Spiritual, fonti inesauribili e sempre attuali di ispirazione, nei contenuti e nelle forme, per molti interpreti e compositori della storia del Jazz.

Alejandra Bertolino Garcia
Mobil +39 3337694181
JAZZ LAB Instrument & Vocal
JAZZ VOCAL LAB 2cm bianco.jpg
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi più atteso in Palermo :

Papa Francesco a Palermo
Palermo, Italy
Visita del Santo Padre a Palermo
Foro Italico
Palermo - Teatro di Verdura
Teatro di Verdura
Qanat. Visita al Gesuitico alto
Tacus Arte Integrazione Cultura
Notte a Palazzo Alliata di Villafranca
Palazzo Alliata di Villafranca
Looking for the Arab-Norman Soundscape
Castello della Zisa
Palermo Tattoo Expo 2018
Fiera del Mediterraneo
I mici delle soffitte ,tanti mici in cerca d'aiuto e casa
Presso Carini
2° Slalom Altofonte-Rebuttone
Piana Degli Albanesi - Rebuttone
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!